Il paese di Flussìo (NU - Sardegna)

Centro di circa 500 abitanti, che rientra nel percorso della "Strada del vino Malvasia di Bosa", sorge ai margini dell'altopiano della sub-area geografica della Planargia che a sua volta domina la vallata di Modolo che si estende verso la costa occidentale della Sardegna. Il centro era già abitato sin dall'epoca nuragica come dimostrano le aree di interesse archeologico del nuraghe Mulciu e gli insediamenti di Caddaris, Morciu (o Murciu) e Giannas e Carcheras. Successivamente divenne, in epoca romana e fino a tutto il Medioevo, centro agricolo per la coltivazione di cereali. Attualmente, Flussìo è noto in tutta la Sardegna per la lavorazione di piante quali l'asfodelo per la produzione i cesti artigianali. Caratteristica del paese è quindi l'essicazione degli asfodeli che vengono stesi al sole, sin dalla stagione primaverile, lungo le strade del paese. anche i materiali che verranno utilizzati successivamente per produrre i vari cesti. Tante altre informazioni sono ancora reperibili sul sito ufficiale del comune: www.comune.flussio.nu.it